Miracle Morning: cos’è e come funziona4 min read

The Miracle Morning, Hal Elrod lo definisce un miracolo ogni mattina.

Come già vi stavo raccontando qualche giorno fa all’alba dei miei trent’anni, ho finito di leggere The Miracle Morning e questa nuova pratica sta piano piano entrando a far parte della mia routine quotidiana. Io, che la domenica non mi alzo mai prima di mezzogiorno. Io, che la vita vera è diversa. Ed infine io, che non sono pessimista, sono solo realista.

Queste tra l’altro, sono solo alcune delle cose che Hal analizza. La convinzione di essere in un modo e non poter scampare al proprio destino già scritto su chi siamo e cosa abbiamo fatto.

Hal aiuta ad aprire la mente, e lo fa in un modo così giusto e sensato che sembra elementare.

La nostra mente ha una forza unica, quella di convincerci di qualcosa se davvero ci crediamo. Ciò vuol dire che la convinzione di non riuscire a svegliarmi presto la mattina, avrebbe continuato a farmi credere di non essere una persona mattiniera. Ultimamente non solo ho scoperto che posso essere una persona mattiniera, ma che sono molto più produttiva la mattina rispetto al resto della giornata. Bingo.

Di cosa parla The Miracle Morning

Innanzitutto Hal racconta la sua vita: un grave incidente, la risalita, poi il fallimento della sua carriera e finalmente la scoperta di questo metodo per una vita da 10 e lode. Una montagna russa a tutti gli effetti, per dimostrare di come il potere della mente ha impatto sulle nostre vite. Spiega in maniera semplice come svegliarsi presto la mattina e quali attività svolgere prima di cominciare la giornata, come ridurre lo stress e  come visualizzare quello che si vuole essere e lasciare andare i pensieri limitanti che riflettono il passato sul nostro futuro.

 

Miracle Morning

 

La maggior parte di noi, Hal dice il 95%, vive e continua a vivere nella mediocrità. Le persone si accontentano di quello che hanno perchè per prime pensano di non meritare di più. Presente! Sono esattamente così: adagiata su un posto fisso, guadagnando anche bene, aspettando costantemente la settimanda di ferie per vedere un angolo nuovo di mondo, ripetendo a me stessa che sono fortunata perchè ho tutto questo e in questa società non posso avere di meglio.

Non solo. Tutti noi passiamo il tempo a rivivere il passato e se qualcosa non è andata bene ci fossilizziamo su quell’idea – sbagliata – che quella determinata cosa non fa per noi, e la nostra mente ce lo ripete come mantra. Spesso sono proprio le persone che ci stanno accanto a trasmettere costastemente la loro mediocrità – segna, Katia, passa più tempo con persone positive. Con questo libro sto finalmente imparando a concentrarmi di più su me stessa e sul mio ora, e quindi sul mio futuro.

Ma come funziona The Miracle Morning?

Hal ha sviluppato le fasi perfette per la Miracle Morning che aiutano a visualizzare ed ottenere i risultati che ci prefissiamo. Queste fasi vengono chiamate Life S.a.v.e.r.s., seguono questo ordine ma si possono adattare a chiunque ogni mattina.

  • S per Silenzio

Hal consiglia di iniziare la giornata col silenzio, con la meditazione. Dieci minuti per concentrarsi solo sul proprio respiro e sull’essere, lasciando andare via i pensieri.

  • A per Affermazioni

Il potere della nostra mente è infinito: come il pensiero che “non ce la farò” porta a non riuscirci, un mantra positivo ogni mattina ci porterà alla realizzazione di esso se davvero ci crediamo.

  • V per Visualizzazione

Riuscire a visualizzare il nostro futuro con immagini nitide, rafforza ancora di più il potere delle affermazioni. Creare una dashboard e posizionarla in un punto della casa sempre visibile, facilita questa pratica.

  • E per Esercizio

Anche l’esercizio fisico è importante, per il corpo e per la mente. L’esercizio aiuta a migliorare anche l’umore, bastano pochi minuti di esercizio quotidiano per vedere risultati nel tempo, che sia lo yoga per migliorare il benessere psico fisico o determinati esercizi per migliorare alcune parti specifiche del nostro corpo, l’importante è prendere questa buona abitudine.

  • R per Ricerca

Ogni mattina, dedicare del tempo alla lettura, magari di testi di crescita personale, aiuta ad innescare un circolo di positività. Esistono centinaia di libri di autoaiuto che facilitano il nostro percorso, nulla vieta di riprendere in mano proprio The Miracle Morning e rileggerne alcune pagine.

  • S per scrittura

Ho sempre amato la scrittura, e questa è la pratica a cui non riesco più a rinunciare. Hal consiglia la scrittura di un diario, io a volte mi metto al pc e scrivo per il blog, altre prendo carta e penna, basta scrivere!

Dove si arriva con The Miracle Morning?

Solo dove decidi tu di andare. Con questo libro ad esempio ho scoperto la meditazione e sto svilluppando questa tecnica facendola mia. Non faccio esercizio fisico ogni giorno, ma magari lo alterno con la scrittura. Non rinuncio invece a leggere, ma indipendentemente dall’orario. Creare una mente elestica è la chiave, bisogna imparare a vivere il presente.

 

Hai mai sentito parlare di questo libro? Lo puoi trovare qui su Amazon. Magari non avevi nessuna intenzione di leggerlo..ma se un pochino ha cambiato la vita a me – e ad altre migliaia di persone – potresti provare a dargli una possibilità anche tu 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *